Il Mongetto: una storia di peperoncini e acciughe

redazione |
19 Mag, 2020 |

Home » Il Mongetto: una storia di peperoncini e acciughe

Conobbi i fratelli Santopietro tantissimi anni fa.

Ricordo le nostre frequentazioni al Vinitaly, io con i miei formaggi, in primis il Taleggio, e loro con i loro prodotti che con i formaggi creavano un idillio perfetto. Roberto, l’anima della società cooperativa agricola di impegno ce ne ha messo tanto. Tutto partì un giorno nei primi anni ’80, quando Roberto e Carlo si trasferirono a Vignale Monferrato, paese natale della loro mamma. Aprirono un agriturismo, Drè Castè, nel cuore di Vignale, ed iniziarono a pensare come trasformare la frutta che nasceva nel loro podere. E fu così che iniziarono a produrre marmellate.

Si racconta che un tempo lo sport locale, molto amato, nel Monferrato era il gioco a tamburello.

A Moncalvo, un ridente paese nel cuore del Monferrato, dove il Re d’Italia, Vittorio Emanuele II, stanco della noiosa vita di corte, amava rifugiarsi, si giocava a tamburello sbattendo le palline contro i muri. In questi muri crescevano i capperi. E quando le palline facevano cadere i capperi il gioco si fermava, si raccoglievano i capperi e venivano portati dalla bella Rosin, la preferita del Re. Lei si inventò di riempire dei piccoli peperoncini tondi e rossi di acciughe e capperi, facendo felice la Sua Maestà, che ne andava ghiotto.

 

Un giorno Giacomo Bologna, un grande vignaiolo monferrino, suggerì a Roberto a produrre questa delizia.

Il successo non tardò ad arrivare. Poi da cosa nasce cosa e fu così che la tribù del Mongetto iniziò a produrre tante buonissime ricette, tra cui la Bagna Cauda e la Cugnà, un fiore all’occhiello del Mongetto. La Bagna Cauda è una salsa tipica delle Langhe, fatta a base di acciughe, aglio, olio extravergine di oliva e un po’ di latte, ottima accompagnata con la polenta. La Cugnà invece, è una mostarda dolce, senza senape e zucchero, a base di mosto di uva Barbera, zucca, nocciole gentili di Langa, fichi, prugne, noci, mele Renette, pere Martin Sec, buccia d’arancia, chiodi di garofano e cannella; il tutto fatto bollire per 24 ore. E con i formaggi va a nozze!

Non possono mancare le acciughe nella lunga lista dei loro prodotti,

e il Mongetto le fa in mille modi, ma quanto sono buone semplicemente accompagnate da un buon burro e una fetta di pane: pane burro e acciughe!

Ed è così che ogni giorno Roberto, Margherita, Giacomo, Valentina, Rosi, Marta, Chris e Carlo in cantina, vignaiolo da sempre, che fanno conoscere in tutto il mondo prodotti di un territorio ricco di tradizioni e cultura gastronomica, fatti con le loro mani, seguendo le antiche ricette custodite con una grande passione e vi assicuro che nel produrre queste delizie ci mettono l’anima!

 

 

 

 

 

 

 

Az.Agricola Il Mongetto

Cascina Mongetto, 10

15049 Vignale Monferrato (Alessandria)

Tel.: +39 0142/933442

Cell.: +39 347 725 1306

mongetto@mongetto.eu

www.mongetto.eu

Ti potrebbe interessare anche…

Gelato di Natale L’Angolo del gelato di Carrè

Gelato di Natale L’Angolo del gelato di Carrè

Panettone e Pandoro diventano il gelato da festa nel L'Angolo del Gelato di Carrè di Manuela e Roberto Ad un Natale che si rispetti non possono mancare il Panettone ed il Pandoro. Quest’anno però c’è una novità. Guardate che cosa ci hanno preparato Manuela e Roberto...

Il panino Ciociaro

Il panino Ciociaro

Un grande formaggio per un grande panino A Morolo, dove nasce il Gran Cacio di Morolo di Massimiliano Scarchilli, nasce un panino da sogno, il Panino Ciociaro, che racconta la storia agricola e le tradizioni culinarie della Ciociaria. Massimiliano Scarchilli, un...

Terraliva Una pasta dal sapore antico

Terraliva Una pasta dal sapore antico

Nella splendida terra di Sicilia gli antichi grani hanno una nuova vita Ci voleva una guerra per capire che forse è meglio essere autosufficienti, coltivare i nostri grani, riscoprire i grani antichi che migliaia di anni fa si coltivavano nelle regioni del Sud, nella...

Botalla una storia di famiglia

C’è una storia di famiglia, nel cuore dei formaggi Botalla. Una storia che tramanda la qualità, i sapori e i valori che contano. Con questa passione per la tradizione, la famiglia Bonino porta nel mondo il gusto autentico del Piemonte.   UNA STORIA DI VALORI Era il...

SFOGLIA LA RIVISTA

ABBONATI

POST RECENTI

Pralina di formaggio Alpcäse con finferli

Pralina di formaggio Alpcäse con finferli

Il grande Chef stellato Herbert Hintner del ristorante Zur Rose ha interpretato per Cacio & Pepe Magazine un buonissimo formaggio d’alpeggio, Alpcase, selezionato e affinato dal maestro Hansi Baumgartner, in una ricetta favolosa: Pralina al formaggio d’alpeggio...

SPONSORS

Brazzale, burro e formaggi dal 1784

Brazzale, burro e formaggi dal 1784

Brazzale è la più antica azienda italiana del settore, in attività ininterrotta da almeno 8 generazioni: burro e formaggi dal 1784. L'azienda produce il formaggio Gran Moravia, fatto con metodi tradizionali e con latte di altissima qualità proveniente dalla Filiera...

Caseificio Pennar

Caseificio Pennar

Caseificio Pennar, una grande azienda, una realtà importantissima dell'Altopiano di Asiago 7 Comuni Oggi il Caseificio Pennar è un’importante realtà dell’Altopiano, con ben tre punti vendita. Il latte di altissima qualità proviene esclusivamente dagli allevatori...

Valsamoggia

Valsamoggia

Il Caseificio Valsamoggia nasce nel 1974 e da tre generazioni crede fermamente nella qualità e genuinità dei propri prodotti con la passione di sempre. Il nostro obiettivo è guardare al futuro con la determinazione di fare sempre meglio mantenendo inalterata la...

Botalla

Botalla

Era il 1947, quando nacque il marchio Botalla Formaggi, in uno scenario ricco di natura e di colori: l’acqua più leggera d’Italia che sgorga dalle Prealpi biellesi, il verde dei pascoli, il bianco delle creste innevate, il rosso della passione e della voglia di...

Formaggio Morlacco del Grappa

Formaggio Morlacco del Grappa

Il Morlacco del Grappa è un formaggio tipico della zona del Massiccio del Grappa, che si estende nelle provincie di Belluno, Treviso e Vicenza (Alano di Piave, Quero, Feltre, Seren del Grappa, Arsiè (BL) – Borso del Grappa, Pieve del Grappa, Possagno, Cavaso del Tomba...