Tortelloni di erborinato di malga su pesto di aglio orsino, ortica e noci

redazione |
13 Feb, 2020 |

Home » Tortelloni di erborinato di malga su pesto di aglio orsino, ortica e noci

Ingredienti

Per la pasta:

350g farina di grano tenero

100g farina di grano duro

50g farina integrale di farro

6 tuorli d’uovo

Per il ripieno:

300g di formaggio erborinato di malga

150ml di crema di latte fresca

50g di Asiago stravecchio grattugiato

Per il pesto:

40g di aglio orsino

80g di ortiche

120g olio evo

60g noci

Sale e pepe q.b.

Preparazione:

Preparare la pasta unendo le farine setacciate, ai tuorli e lavorando energicamente il composto per 20 minuti, far riposare 30 min. coprendo con uno straccio di cotone umido.

Sciacquare l’ortica e l’aglio orsino, sbollentare per 3 minuti circa e raffreddare velocemente in acqua e ghiaccio, strizzare ed aggiungere alle noci, preparare il pesto alla vecchia maniera con mortaio o su tritatutto aggiungendo gradualmente l’olio, salare e pepare.

Amalgamare gli ingredienti per il ripieno e stendere la pasta. Aiutandosi con un cucchiaino da caffè o un sac a poche adagiare il ripieno sulla pasta tagliata a quadratoni di circa 6/7 cm di lato. Inumidire due lati del quadrato di pasta con dell’acqua e richiudere a formare i tortelli.

ripieno tortelli chiusura tortelli

Far bollire l’acqua salata e cuocere i tortelli per circa 3 minuti

Aggiungere al pesto mezzo mestolo di acqua di cottura ed emulsionare il tutto, stendere circa 70/80 g di pesto sul fondo del piatto ed adagiare i tortelli su di esso (prima di essere messi sul piatto, i tortelli possono essere saltati in padella con olio evo o burro a piacimento, una grattugiata di Asiago stravecchio ed il piatto è servito.

La versione con stravecchio vede sostituito l’erborinato a 350 g di stravecchio grattugiato che va fatto sciogliere a bagno maria con la crema di latte e poi raffreddato per poterlo usare come ripieno.

Questa ricetta è stata creata dallo chef  del Ristorante La Baitina

Lorenzo Peron

Ristorante la Baitina

Via Parnoli 43, Roana, VI

Tel. 0424 66050

+39 335 6671320

www.labaitina.it

info@labaitina.it

chiuso il Martedì

Foto ©Gianmaria Fabris

 

 

Ti potrebbe interessare anche…

Fagottini di asparagi con fonduta di formaggio Garbà

Fagottini di asparagi con fonduta di formaggio Garbà

Lorenzo e Barbara del Borgo Affinatori di Castello di Annone ci hanno fatto conoscere un'ottimo formaggio affinato nelle loro cantine, il Garbà. È un formaggio tipico delle valli cuneesi, prodotto a latte crudo, a pasta friabile che tende a “gessare”, fresco e...

Canederli al formaggio con burro e Parmigiano Reggiano

Canederli al formaggio con burro e Parmigiano Reggiano

Chef Martino Rossi del Rifugio Fuciade  ha preparato per noi i Canederli al formaggio con burro e Parmigiano Reggiano 48 mesi dell'azienda Agricola Bonat Ingredienti per 4 persone 600 g di pane raffermo sbriciolato 4 uova 50 g di Parmigiano Reggiano Bonat 24 mesi...

Botalla una storia di famiglia

C’è una storia di famiglia, nel cuore dei formaggi Botalla. Una storia che tramanda la qualità, i sapori e i valori che contano. Con questa passione per la tradizione, la famiglia Bonino porta nel mondo il gusto autentico del Piemonte.   UNA STORIA DI VALORI Era il...

SFOGLIA LA RIVISTA

ABBONATI

POST RECENTI

Fagottini di asparagi con fonduta di formaggio Garbà

Fagottini di asparagi con fonduta di formaggio Garbà

Lorenzo e Barbara del Borgo Affinatori di Castello di Annone ci hanno fatto conoscere un'ottimo formaggio affinato nelle loro cantine, il Garbà. È un formaggio tipico delle valli cuneesi, prodotto a latte crudo, a pasta friabile che tende a “gessare”, fresco e...

Il formaggio Garbà del Borgo Affinatori

Il formaggio Garbà del Borgo Affinatori

Quando la materia prima di grande qualità incontra l'arte del casaro e l'arte dell'affinatore nasce un grande formaggio Il Garbà è un formaggio tipico delle valli cuneesi, prodotto a latte crudo. La sua pasta è friabile tende a “gessare”, cioè ad assumere una...

Il formaggio Gorghié della Luigi Guffanti 1876

Il formaggio Gorghié della Luigi Guffanti 1876

Fusione di sapori per un grande formaggio Il formaggio Gorghié è prodotto con latte vaccino nelle alture bergamasche, nella Valsassina, dall’originale forma quadrata, che si adattava perfettamente al trasporto nei basti dei muli, che dalla montagna scendevano a valle....

SPONSORS

Grana Padano DOP

Grana Padano DOP

Il Grana Padano DOP: un prodotto unico Non esiste nessun’altra classificazione casearia che può utilizzare il termine “grana”. Ed è per questa ragione che il nome di questo formaggio italiano andrebbe sempre pronunciato per intero: Grana Padano. Ma si sa, quando un...

Bonat

Bonat

Formaggio con il latte delle nostre mucche Mi presento, sono Giorgio Bonati e con mio figlio Gianluca conduco la nostra azienda agricola nella campagna parmense. La nostra una famiglia di agricoltori e allevatori da quattro generazioni. Oggi abbiamo circa 100 mucche...

Caseificio Pennar

Caseificio Pennar

Caseificio Pennar, una grande azienda, una realtà importantissima dell'Altopiano di Asiago 7 Comuni Oggi il Caseificio Pennar è un’importante realtà dell’Altopiano, con ben tre punti vendita. Il latte di altissima qualità proviene esclusivamente dagli allevatori...

Valsamoggia

Valsamoggia

Il Caseificio Valsamoggia nasce nel 1974 e da tre generazioni crede fermamente nella qualità e genuinità dei propri prodotti con la passione di sempre. Il nostro obiettivo è guardare al futuro con la determinazione di fare sempre meglio mantenendo inalterata la...

Botalla

Botalla

Era il 1947, quando nacque il marchio Botalla Formaggi, in uno scenario ricco di natura e di colori: l’acqua più leggera d’Italia che sgorga dalle Prealpi biellesi, il verde dei pascoli, il bianco delle creste innevate, il rosso della passione e della voglia di...