Rifugio Larici Da Alessio

Redazione |
21 Feb, 2022 |

Home » Rifugio Larici Da Alessio

Un amore di rifugio. Rifugio Larici Da Alessio

Molti di noi, che per mestiere usano la penna per scrivere, raccontare, intervistare e tanto altro, hanno un luogo dove tutto ciò riesce meglio. Il mio posto dove potermi concentrare, dove la mia penna stilo quasi corre da sola, è proprio un rifugio in alta montagna, dove le stagioni scorrono lente, con abbondanti nevicate d’inverno e le giornate allietate da un’aria frizzantina di montagna d’estate. Si chiama Rifugio Larici da Alessio

Come si arriva nel rifugio Larici a 1658 m s.l.m, terra di confine tra il Veneto e il Trentino, si percepisce subito che questo è un luogo sacro per chi ama la montagna.

Ci si ferma un po’ sull’ampia terrazza che ti accoglie per godere della vista incantevole dei boschi di larici che con le loro punte sembrano sfiorare il cielo.

All’inizio questo rifugio era una malga. Tutte le estati salivano le vacche in alpeggio e in questa malga si faceva formaggio e burro. Negli anni ’60 si trasformò in un rifugio, un vero rifugio di montagna dove poter ospitare gli appassionati alpinisti di passaggio. Non c’era riscaldamento e si dormiva in una grande camerata con letti a castello ed un solo bagno in comune.

Nel 1985 Alessio e la moglie Antonella si innamorarono di questo posto, e fu così che iniziò un lento restauro, a piccoli passi.

Prima il rifacimento del tetto, poi la cucina e, finalmente, nel 2016, ecco le nuove camere con bagno, molto confortevoli ed eleganti. Due anni dopo l’ingresso si amplia di una nuova bussola con un bancone e grandi sgabelli di legno, dove poter ammirare il bel panorama della parte nord del Monte Verena, sorseggiando una birra o un buon bicchiere di vino.

Oggi la gestione è passata al figlio Giovanni, classe 1985, che fin da bambino amava seguire i genitori fin quassù. Giovanni, sempre molto gentile ed  accogliente, ha voluto lasciare nella sala da pranzo i tavoli e le panche restaurate del vecchio rifugio, che donano sempre lo stesso fascino di un tempo. Al centro della sala un grande camino in pietra, che nelle giornate quando i fiocchi di neve danzano davanti alle finestre, crea un’atmosfera magica, donando il calore e facendoti sentire a casa.

Il rifugio Larici è costruito con pietra e legno. La grandissima terrazza panoramica è perfetta per abbandonarsi sulle sdraio a farsi baciare dal sole.

All’ora canonica del pranzo, tutti a tavola per gustare i piatti tradizionali di incredibile bontà che escono dalla cucina.

Non mancano i taglieri di formaggi di malga e salumi di montagna, favolosi sono i canederli al burro di malga o in profumato brodo, tra i più buoni che ho assaggiato in vita mia. Ovviamente, la ricetta è di Alessio come suo è il ragù di carne, di cui vado matto, che si sposa con la pasta fatta in casa come i bigoli veneti. Buonissima la Tosela gratinata in camicia di speck con funghi porcini. E poi il Gulasch, bocconcini di capriolo, una ricca e succulenta grigliata, la grandiosa costata di Angus e tanti altri piatti che cambiano di giorno in giorno, sempre ottenuti con materie prime fresche e super selezionate.

Adesso avete capito perché amo questo incantevole rifugio!

Rifugio Larici da Alessio

Loc. Larici in Val Formica
Altopiano di Asiago Sette Comuni
Tel. +39 0424 66383 349 6834549
info@rifugiolarici.it
www.rifugiolarici.it

 

Ti potrebbe interessare anche…

Osteria Da Conte Un’osteria d’altri tempi

Osteria Da Conte Un’osteria d’altri tempi

L'osteria dove regna il calore dell'accoglienza La mia prima volta nell’Osteria Da Conte fu negli anni ’90, anzi, era proprio il 1993. Giorgio Conte, classe 1955, iniziò la sua avventura nel mondo enogastronomico aprendo nel 1978 una birreria a pochi chilometri da...

Trattoria Fontanella

Trattoria Fontanella

Percorrendo un lungo rettilineo che dalla città di Asiago porta verso la pianura, ad un certo punto si incontra una vecchia, anzi, antica trattoria, la Fontanella, che ha una lunga storia da raccontare. Era il 3 gennaio 1918, in questa trattoria si riunirono tre...

Sapori dell’Emilia La Bottega Valsamoggia

Sapori dell’Emilia La Bottega Valsamoggia

Un tempio di vera cucina emiliana Un bel giorno la famiglia Manzini del Caseificio Valsamoggia, grazie alla lungimiranza dei figli Matteo e Marco, decise di intraprendere un nuovo viaggio per far conoscere ai tanti gourmet italiani e non solo le loro opere d’arte...

La Cave de Tourrettes e i formaggi provenzali

La Cave de Tourrettes e i formaggi provenzali

La Provenza, una romantica regione di campi di lavanda, ma anche di formaggi. Non tanto distante dal mare, dalla costa tra le più belle e famose del mondo, a mezzora di strada da Nizza verso le colline verdi di Provenza, sorge Tourrettes-sur- Loup, un bellissimo...

Ristorante Schöneck della famiglia Baumgartner

Ristorante Schöneck della famiglia Baumgartner

La famiglia Baumgartner sempre con il sorriso E' bello entrare in un ristorante e trovare le persone che ti accolgono con un caldo sorriso. E' proprio così quando si entra nel ristorante Schöneck della famiglia Baumgartner. La famiglia Baumgartner si è sempre dedicata...

La Tana di Alessandro Dal Degan

La Tana di Alessandro Dal Degan

La storia da favola di un grande chef in unione perfetta con la natura. Già il nome, La Tana, di questa invitante osteria che guarda le sconfinate vallate e le piste da sci del Kaberlaba, una contrada nel comune di Asiago, la dice lunga. E questa è la storia che vi...

Botalla una storia di famiglia

C’è una storia di famiglia, nel cuore dei formaggi Botalla. Una storia che tramanda la qualità, i sapori e i valori che contano. Con questa passione per la tradizione, la famiglia Bonino porta nel mondo il gusto autentico del Piemonte.   UNA STORIA DI VALORI Era il...

SFOGLIA LA RIVISTA

ABBONATI

POST RECENTI

Antica fattoria La Parrina

Antica fattoria La Parrina

Alla scoperta del magico mondo dell'antica fattoria La Parrina, fatto di storia, di tradizioni, di cultura e di natura incontaminata Un po’ di tempo fa, in occasione di una degustazione di formaggi, ebbi modo di assaggiare un formaggio erborinato di pecora, il Guttus,...

Osteria Da Conte Un’osteria d’altri tempi

Osteria Da Conte Un’osteria d’altri tempi

L'osteria dove regna il calore dell'accoglienza La mia prima volta nell’Osteria Da Conte fu negli anni ’90, anzi, era proprio il 1993. Giorgio Conte, classe 1955, iniziò la sua avventura nel mondo enogastronomico aprendo nel 1978 una birreria a pochi chilometri da...

SPONSORS

Bonat

Bonat

Formaggio con il latte delle nostre mucche Mi presento, sono Giorgio Bonati e con mio figlio Gianluca conduco la nostra azienda agricola nella campagna parmense. La nostra una famiglia di agricoltori e allevatori da quattro generazioni. Oggi abbiamo circa 100 mucche...

Caseificio Pennar

Caseificio Pennar

Caseificio Pennar, una grande azienda, una realtà importantissima dell'Altopiano di Asiago 7 Comuni Oggi il Caseificio Pennar è un’importante realtà dell’Altopiano, con ben tre punti vendita. Il latte di altissima qualità proviene esclusivamente dagli allevatori...

Guffanti

Guffanti

Guffanti dal 1876 seleziona ed affina i migliori formaggi della tradizione casearia italiana ed europea. La massima attenzione nella ricerca e nella selezione del prodotto caseario di qualità artigianale e la passione per un accurato affinamento, sono le regole...

Valsamoggia

Valsamoggia

Il Caseificio Valsamoggia nasce nel 1974 e da tre generazioni crede fermamente nella qualità e genuinità dei propri prodotti con la passione di sempre. Il nostro obiettivo è guardare al futuro con la determinazione di fare sempre meglio mantenendo inalterata la...

Botalla

Botalla

Era il 1947, quando nacque il marchio Botalla Formaggi, in uno scenario ricco di natura e di colori: l’acqua più leggera d’Italia che sgorga dalle Prealpi biellesi, il verde dei pascoli, il bianco delle creste innevate, il rosso della passione e della voglia di...